New York, la pedopornografia non è reato

Una singolare sentenza in appello ribalta un caso del 2007.

Siamo a New York, il giudice Carmen Ciparik assolve James D. Kent, professore associato presso il Marist College di Poughkeepsie.

L’accusa fu di possesso di immagini pedopornografiche ritraenti minori appunto in svariate pose ed atti sessuali.

Ora il giudice Ciparik ha completamente assolto li professore, sostenendo che “la semplice visualizzazione di immagini di pornografia infantile su Internet, se non vi sono altre prove, non costituisce possesso ai sensi della nostra legge penale. zahipoint_spybot-sd.png

Per riscontrare reato, dunque, occorre appurare che l’imputato avesse esercitato dominio e controllo sulle immagini. Per fare ciò, non basterebbe la presenza di tale materiale nella chache del Browser ma occorrerebbe rilevare un atto fisico come la stampa, il download.

New York, la pedopornografia non è reatoultima modifica: 2012-05-11T11:31:04+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento