Tutti gli articoli di safius

Software di Grafica 3D: Blender

LogoBlender.jpgBlender è un software piuttosto noto nel campo della grafica digitale, in particolar modo nella categoria della grafica 3D. L’applicazione rappresenta una valida alternativa a tutti i più importanti nomi in circolazione, rispetto ai quali riesce a fornire prestazioni più che accettabili e strumenti in grado di offrire funzionalità avanzate. Ma soprattutto, Blender ha nel prezzo uno dei propri punti di forza: esso è infatti disponibile in via del tutto gratuita, grazie alla licenza open source con la quale il team di sviluppo ha deciso di distribuire tale software ai propri utenti.

La natura gratuita di Blender non deve tuttavia lasciar pensare ad un software di basso livello, poco curato oppure dotato di scarsa assistenza online. L’applicazione mette infatti a disposizione potenti strumenti di modellazione in tre dimensioni, con la possibilità di ottenere prodotti finali qualitativamente paragonabili a quelli realizzate mediante costose applicazioni utilizzate in ambienti professionali. Blender, del resto, è riuscito a distinguersi in numerosi contesti, in diversi casi anche in ambienti aziendali, proponendosi come alternativa decisamente più economica ma non per questo di minor livello. Ad oggi, questo applicativo viene utilizzato anche nella creazione di videogame, soprattutto grazie ad apposite funzionalità che vengono incontro agli sviluppatori nella realizzazione degli ambienti grafici per i propri titoli.

Grazie a Blender è possibile modellare un oggetto 3D, arricchirlo con una serie di animazioni in grado di rispondere alle più diverse esigenze di creazione, effettuare il rendering dei propri elaborati e passare poi alla fase di post-produzione video. Tutte queste opportunità vengono rese disponibili grazie ad una ricca collezione di tool, sia basilari che avanzati, integrati all’interno del software ed accessibili in pochi click. L’esportazione può avvenire poi in maniera piuttosto semplice, con un buon livello di compatibilità verso i formati di file più utilizzati nel settore.

La modellazione di solidi, ad esempio, può essere effettuata andando a gestire tutta una lunga serie di parametri ed informazioni circa quanto si sta realizzando, fornendo nelle mani degli utenti il pieno controllo dell’oggetto. Ad ognuno di quelli realizzati è inoltre possibile aggiungere texture per simulare specifici materiali ed offrire di fatto maggiore somiglianza con i corrispettivi reali. Le texture possono essere non procedurali, ovvero ottenute mediante l’utilizzo di immagini e filmati, oppure procedurali, ovvero realizzate grazie all’utilizzo di apposite formule matematiche. In entrambi i casi, esse consentono di migliorare notevolmente il realismo di quanto realizzato.

Il motore di rendering, invece, offre prestazioni piuttosto buone in numerosi contesti operativi, benché per realizzare composizioni abbastanza complicate siano necessarie dotazioni hardware di adeguato livello. Le animazioni possono essere realizzate utilizzando appositi script in linguaggio Python, con la possibilità di realizzarne di propri per personalizzare ulteriormente il comportamento degli oggetti realizzati in precedenza ed ottenere così i risultati desiderati.

Grazie a Blender è quindi possibile realizzare numerose tipologie di elaborati tridimensionali: si va dai semplici loghi in 3D ad interi filmati o cortometraggi in tre dimensioni, arrivando poi a complessi videogame appartenenti ai più disparati settori di gioco. Blender, insomma, benché gratuito è riuscito ad emergere in un settore ricco di nomi il cui blasone è sicuramente superiore, ma non per questo caratterizzati da un maggiore livello qualitativo.

Blender è dunque un software da tenere sicuramente in considerazione qualora si intenda abbracciare l’arte della grafica 3D, benché sia necessario non tralasciare un fattore fondamentale: uno dei principali difetti di questo software risiede nell’interfaccia grafica, da lungo tempo criticata su numerosi fronti e non in grado di venire incontro agli utenti meno esperti in termini di usabilità. Nel complesso, infatti, l’interfaccia di Blender risulta essere articolata in complicati menu e non tutti gli strumenti risultano essere immediatamente accessibili, motivo per cui è necessario un certo periodo di ambientamento prima di poterne apprezzare a pieno tutte le potenzialità. Dopo qualche tempo è tuttavia possibile utilizzare Blender in maniera fluida ed efficiente.

Download

di Redazione HTML.it

Si può guadagnare con Internet?

guadagnare-con-internet.jpgSì, certo si può guadagnare con Internet ma non è per niente facile. Esistono tante opportunità di guadagno su online, basta fare una ricerca su Google per trovare montagne di informazioni e offerte a riguardo. Purtroppo la maggior parte delle informazioni sul guadagno online sono “spazzatura” che vi farà perdere tempo e soldi. Se state leggendo questo articolo vi potrete ritenere fortunati, eviterete errori che ho commesso (io e tanti altri) quando ero “ignorante” in materia.

In questo articolo ovviamente non mi dilungherò nei dettagli ma, mi limiterò ad una panoramica generale. Iniziamo subito: tutti metodi (che conosco) da evitare.

Sicuramente facendo una ricerca su questo argomento vi sarete o vi imbatterete in siti che vi offrono la possibilità di guadagnare leggendo delle mail, visitando siti, rispondendo a dei quiz o installando fastidiose barre pubblicitarie sul vostro desktop. Bene, non perdeteci del tempo i “guadagni” sono bassi e dovreste “buttare” intere giornate per ricavare qualche euro.

Vi sono altri siti che pubblicizzano l’opportunità di guadagnare con i casinò online, tramite un sistema matematico (che non vi sto a spiegare, ma troverete decine di siti che lo spiegano), funzionale con le roulette russe. Questo “sistema” premetto che non è del tutto sbagliato ma, è illegale nella maggior parte dei casinò online. Vi è il reale rischio di perdere i soldi versati nel conto dunque se lo scoprono (ed è facile che capiti) oppure hanno script in grado di “notare” quando si utilizza questo sistema e quindi farvi perdere comunque.

Un’altro “sistema” dal lasciare perdere è Gigacenter. Si tratta di un circuito di e-commerce online che “paga” una commissione sulle vendite online, vi dico solo che per motivi personali avevo fatto una spesa su questo circuito di oltre 2000€ contento di risparmiare “qualche centinaio di euro di commissioni” invece mi furono accreditati solo 39€ e, i conti, sono facili da fare.

Altri sistemi che però non ho mai provato ma, non mi ispirano troppa fiducia, sono il forex e il dropship. Il primo è molto simile alla borsa quindi si tratta di comprare e vendere “titoli” in questo caso è un scambio di valute e non so quanto sicuro sia. Il dropship invece, è una vendita senza acquisto (consultate Wikipedia per saperne di più)  ma anche qui, per creare una rete di vendite redditizia dovreste avere un “fornitore” che garantisca a voi un discreto guadagno e allo stesso tempo un risparmio per clienti ma, è difficile che riscontriate queste due condizioni .

Dopo un “breve” riassunto sui metodi da evitare parliamo brevemente di quelli che possono realmente portare un guadagno tramite internet. Non è assolutamente né facile né immediato. Occorre creare un sito ( o un blog ) che offra un servizio o dei prodotti, avere conoscenza per creare guide ed e-book da poter vendere. Esistono veri e propri lavori online (come i call center) e la possibilità di guadagnare con il poker online… Mi sono limitato esclusivamente a elencarvi alcuni dei metodi perché meritano un post di approfondimento specifico per ogniuno di essi.

Spero che questa introduzione sul guadagno online vi sia stata utile, continuate a seguirci, presto approfondiremo questo argomento su World Art Designer.

Template Gratuito:Tramonto

Ecco un il secondo Template gratuito per Myblog, una grafica sicuramente più sobria del primo dedicato al videogioco Diablo 3, molto più adattabile a varie tipologie di blog personali, questa volta non e stato dedicato al videogioco ma bensì alla fotografia di un tramonto per i romantici e sicuramente molto gradita.

Nel file zip che scaricherete trovate tutto il necessario (guida compresa) per installare questo template sul vostro myblog. Questo template e gratuito libero di essere usato da chiunque ma è molto gradito l’inserimento di un banner di World Art designer all’interno del vostro myblog, trovate il banner cliccando QUI.

capture-20120509-123456.png

Download

La magia della fotografia

Solo la fotografia ha quel potere di rendere bello e, a volte anche spettacolare, cose che a occhio nudo non lo sono o comunque non siamo in grado di percepire. Questa foto ne è un chiaro esempio. La magia che ha la fotografia di catturare dettagli, colori, sfumature.. Si tratta di un semplice fiore, piccolo e bruttino, cresciuto su un’erbaccia comune. Eppure qui, in questo piccolo frangente di vita, in un battito di ciglia, qualcosa di unico e prezioso.

fiore.jpg

Tutorial fotoritocco con PS: come invecchiare una foto

In questo Tutorial vi spiego come invecchiare una foto in pochi e semplici passaggi con il nostro Photoshop.

Incominciamo:

Per prima cosa scegliamo la nostra foto da invecchiare, io ho scelto una mia foto scattata a Roma eccola:

imma1.png

come avrete notato si tratta dell’Altare della Patria, vi consiglio, a seconda della qualità della vostra foto, di migliorare un po’ le luci e i dettagli tramite lo strumento di PS5 viraggio HDR (consulta il tutorial), ora applichiamo il filtro disturbo alla nostra foto

Menu in alto->Filtro->disturbo-Aggiungi Disturbo

E settiamolo come da immagine:

imma2.png

Ora cariamo un nuovo livello di riempimento Bianco e nero

imma3.png

Ora dobbiamo inserire una Texture di un foglio rovinato (antico), quello utilizzato dal tutorial lo potete scaricate cliccando QUI, in alternativa li potete ricercare su Google, l’importante che sia di grandi dimensioni .

Una volta inserito il nostro Texture lo si sistema sopra ai due livelli (foto e riempimento) in modo sovrapponi livello (guarda la foto).

imma4.png

Non ci rimane che aggiungere un faro di luce per rendere la nostra foto molto simile a una vecchia e rovinata foto.

Selezioniamo il livello della nostra foto Menu in alto->filtri->Rendering-> Effetti luce sistemare il nostro faro di luce come preferiamo e abbiamo concluso.

Risultato Finale

imma5.png

Programma:FotoMorph 13.6

fotomorph11.jpgFotoMorph è uno strumento gratuito per realizzare morphing tra immagini e foto con origini diverse. L’interfaccia risulta amichevole per facilitare le transizioni graduali da un’immagine all’altra, con un effetto che appare piuttosto convincente.

La creazione di un’animazione avviene attraverso due semplici passaggi, importando prima le foto desiderate, evidenziandone le porzioni da esaminare e definendo successivamente i movimenti da eseguire mediante la selezione di specifici punti.

Il motore di rendering di FotoMorph trae vantaggio dalla presenza di accelerazione hardware, riuscendo così ad incrementare notevolmente il numero di frame per secondo che possono essere gestiti attraverso schede video dedicate. Sono supportati diversi formati grafici: BMP, JPEG, PNG, TIFF e GIF. I lavori sono esportabili come GIF animati, AVI, filmati Flash, screensaver e file indipendenti di tipo eseguibile.

Vi è inoltre la possibilità di stampare il frame corrente, potendo fruire di una comoda anteprima secondo la logica WYSIWYG, che riproduce ciò che si sta effettivamente visualizzando a schermo.

Download

fonte:html.it

Sostieni World Art Designer

Se ti piace il servizio gratuito di Tutorial e materiale grafico per MYBLOG.IT aiutaci inserendo un nostro bottone o link nel vostro Blog.

Bottone

PixelButton.png

<p><a href=”http://worldartdesigner.myblog.it/”>
<img border=”0″ src=”http://worldartdesigner.myblog.it/images/PixelButton.png” width=”80″ height=”15″></a></p>

Link

World Art Designer

<font face=”Backslash”><a href=”http://worldartdesigner.myblog.it/”>
<font color=”#FF6600″ size=”4″>World Art Designer
</font></a></font>